Passa al contenuto principale

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni clicca qui..

Ryanair riprende i collegamenti con 51 rotte per l'estate 2020

21/06/2020 Ryanair, la compagnia aerea numero uno in Italia, oggi 21 giugno, ha ripreso i collegamenti da e per l’aeroporto di Bologna - con il ripristino dei voli su Londra-Stansted, Catania, Palermo, Brindisi, Bari, Bruxelles-Charleroi, Ibiza, Alghero e Trapani. Domani, 22 giugno, verrà riattivata la rotta su Lamezia Terme e da martedì, 23 giugno, i collegamenti con Barcellona-El Prat, Madrid, Valencia, Cagliari. Dal 1° luglio Ryanair incrementerà il numero di rotte e la loro frequenza, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020.

Con l’allentamento delle restrizioni negli spostamenti, la voglia di viaggiare si fa sempre più forte, come confermano i recenti dati di traffico sul nostro sito. L’Italia risulta essere tra le destinazioni turistiche più ricercate dai visitatori europei e tra gli utenti italiani tra le mete più popolari, oltre al Bel Paese, ci sono sicuramente Spagna, Regno Unito, Belgio, Germania, Grecia, Francia, Malta, Romania, Irlanda, Portogallo, Danimarca, Polonia, Scozia, Georgia, Montenegro, Israele, Ucraina.
Ryanair è lieta di ricominciare a collegare l’Emilia Romagna con il resto dell’Europa, permettendo a tutti i viaggiatori di scoprire i tesori di questa Regione: palazzi regali, chiese romaniche, città di rara bellezza e monumenti unici, autentici borghi che fanno parte del circuito dei Borghi più belli d'Italia e la costa, famosa per le lunghe spiagge, i locali e le feste, senza dimenticare l’incredibile ricchezza culinaria e la calorosa ospitalità da cui si è travolti.

La ripresa dei collegamenti, oltre a sostenere l’economia e il turismo regionale da cui dipendono migliaia di posti di lavoro, offrirà anche l’opportunità di favorire i flussi di passeggeri business e leisure dall’aeroporto di Bologna verso le altre regioni italiane, con collegamenti diretti tutto l’anno, e verso le più importanti e gettonate destinazioni europee.

L’operativo da e per l’aeroporto di Bologna include in tutto 51 rotte, di cui 8 nazionali - Catania, Palermo, Brindisi, Lamezia Terme, Bari, Cagliari, Alghero, Trapani* - e 43 internazionali - Londra-Stansted, Barcellona- El Prat, Bruxelles-Charleroi, Ibiza, Valencia, Madrid, Berlino-Schönefeld, Londra-Luton, Atene, Parigi-Beauvais, Colonia, Malta, Bucarest, Corfù, Dublino, Eindhoven, Lisbona, Manchester, Palma di Maiorca, Malaga, Alicante, Copenaghen, Cracovia, Salonicco, Varsavia-Modlin, Lanzarote, Bristol, Edimburgo, Cefalonia, Creta-Heraklion, Mykonos, Kutaisi, Tenerife, Podgorica, Tel Aviv-Ben Gurion, Fuerteventura, Kos, Gran Canaria, Rodi, Zante, Kiev, Leopoli, Odessa.*

Chiara Ravara - Head of International Communications di Ryanair - ha dichiarato:
“Ryanair è lieta di annunciare che verranno ripristinate ben 51 rotte da e per l’aeroporto di Bologna, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020. I collegamenti con Londra-Stansted, Catania, Palermo, Brindisi, Bari, Bruxelles-Charleroi, Ibiza, Alghero e Trapani sono operativi già da oggi. Siamo fieri di poter riprendere i collegamenti per l’estate 2020 e di contribuire alla ripresa dell’economia e del turismo regionale, permettendo a parenti ed amici di ricongiungersi e a milioni di turisti, nazionali ed internazionali, di scoprire il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del nostro Paese e dell’Europa”.

Antonello Bonolis – Direttore Business Aviation e Comunicazione di Aeroporto Marconi di Bologna – ha dichiarato:
“E’ il giorno della ripresa delle rotte operate da Ryanair e non possiamo che accoglierlo come un forte incoraggiante segnale verso il graduale ritorno alla normalità. In pochi giorni si riattiveranno i collegamenti con 51 destinazioni e, nel mese di luglio, arriveremo ad assicurare con Ryanair 126 voli a settimana da e verso tutta Europa e il bacino del Mediterraneo. Sono 18 frequenze al giorno che ci permetteranno nuovamente di raggiungere comodamente destinazioni conosciute e anche qualche novità, come ad esempio le nuove rotte da e per Kiev, Odessa e Leopoli, in Ucraina. Significa anche ritornare a salutare i turisti, gli uomini d’affari ed tutti i visitatori del nostro territorio, significa tornare al piacere di accogliere, in piena sicurezza, i nostri amici in Europa”.