Passa al contenuto principale

Tariffe Aviation

Diritti Aeronautici e Corrispettivi del Gestore Aeroportuale

Avvio del procedimento di Consultazione degli Utenti dello scalo "Guglielmo Marconi" di Bologna, approvato con delibera di ART n. 202 del 3 novembre 2022, per:

  1. informativa annuale relativa all’esercizio tariffario 2021 e 2022 (previsionale);
  2. proposta di revisione dei diritti aeroportuali per il periodo 2023-2026;
  3. proposta sui livelli di servizio (SLA) per il periodo 2023-2026;
  4. proposta di revisione della tariffa per il corrispettivo PRM per l'anno 2023.

Modalità per accedere alla documentazione riservata

Per tutta la durata della Procedura di Consultazione, in relazione alla quale gli Utenti dello scalo e le associazioni di settore hanno ricevuto apposita comunicazione di avvio ed invito di partecipazione alla Pubblica Audizione che si terrà presso lo scalo in data 5 dicembre 2022, viene messa a disposizione la documentazione riservata inerente la medesima.

Gli Utenti interessati (*) a ricevere informazioni, chiarimenti, precisazioni e/o ad accedere alla documentazione riservata sono invitati a procedere secondo le seguenti istruzioni:

  1. Inviare una e-mail di richiesta all’indirizzo: aeroporto.marconi@pec.bologna-airport.it assieme al modulo di riservatezza debitamente compilato e firmato;
  2. Attendere la trasmissione via e-mail delle credenziali personali da inserire nell’apposita maschera della presente sezione per accedere alla documentazione (Aeroporto di Bologna si riserva di negare l’invio di suddette credenziali di accesso in motivati casi: i.e. utenti non qualificabili come interessati);
  3. Per qualsiasi informazione e/o chiarimento scrivere una e-mail all’indirizzo: (aeroporto.marconi@pec.bologna-airport.it)

(*) Utente interessato: ai sensi del “Modello” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica che trasporti per via aerea passeggeri, posta e/o merci, da e per l’aeroporto considerato. In particolare, utenti interessati sono le compagnie aeree (linea passeggeri, charter, A.G., cargo, etc.) che hanno rappresentato presso l’aeroporto di Bologna più dello 0,01% di WLU nel Periodo: summer season 20121 e winter season 2021-2022.

Tariffario 2022

Tariffario 2021

Tasse incassate dal gestore aeroportuale per conto di altri Enti/Istituzioni

Addizionale comunale ai diritti di imbarco passeggeri
Art.2, c. 11, L.350 /03 e successive integrazioni e modifiche - € 6,50 a pax in partenza

IRESA - Imposta regionale emissioni sonore aeromobili
La Regione Emilia-Romagna ha istituito l’IRESA (Imposta Regionale sulle Emissioni Sonore degli Aeromobili) a far data dal 1° gennaio 2020. L’imposta è calcolata per ciascun movimento di atterraggio e decollo e la tariffa, applicata al massimo peso al decollo dell’aeromobile (MTOW), dipende dal capitolo di certificazione acustica (noise certificate) dell’aeromobile, oltre che da una serie di altri parametri di cui all’art.16 della Legge Regionale LR n.15/2012.

A far data dal 1° gennaio 2023 si applicherà la scontistica IRESA nella seguente misura:

  • 90% ai decolli su pista 30 Nord-Ovest, verso zona Bargellino;
  • 30% agli atterraggi per pista 12 Sud-Est, da zona Bargellino.

Qualora il sistema di rilevazione delle rotte di decollo e atterraggio non fosse in grado di rilevare la rotta di decollo e/o atterraggio causa spegnimento del transponder a bordo e/o altre cause tecniche, l’Iresa sarà calcolata a tariffa intera.

L’imposta è a carico delle compagnie aeree e deve essere versata con le modalità indicate nel documento contabile emesso dalla società aeroportuale (AdB per i voli dell’Aviazione Commerciale e Tag Bologna per conto di AdB, per i voli dell’Aviazione Generale). AdB riversa periodicamente le somme incassate e trasmette i flussi informativi alla Regione, destinataria del gettito.

Per ogni riferimento normativo, tariffario e sanzionatorio si rimanda al sito della Regione Emilia Romagna.

Al fine di applicare correttamente l’Iresa si richiede alle compagnie aeree che operano sullo scalo di Bologna di trasmettere il noise certificate degli aeromobili della propria flotta all'indirizzo mail airsideoperation@bologna-airport.it.
Per i voli dell’Aviazione Generale l'indirizzo mail mail è: operations@tagbologna.com

Nel caso di mancato ricevimento del noise certificate entro la data di operatività del/i volo/i AdB è tenuta, da Convenzione con la Regione Emilia-Romagna, ad applicare la tariffa massima di 0,50 Euro per ogni tonnellata o frazione di tonnellata di peso massimo al decollo (art.16 comma 2 lett. c della LR n.15/2012).

Si informa, infine, che nei casi previsti dall’art 15 della L.R. 15/2012 (esenzioni dall’imposta), le compagnie aeree sono tenute ad inviare ad AdB i dati utili ai fini del riconoscimento del diritto all’esenzione dal pagamento dell’imposta entro la data di operatività del/i volo/i (Aviazione Commerciale: airsideoperation@bologna-airport.it, Aviazione Generale operations@tagbologna.com). In assenza di tali informazioni e in assenza di noise certificate, si dovrà applicare l’IRESA, come previsto dalla lettera c) comma 2 dell’art. 16 della L.R. 15/2012, con la tariffa massima di 0,50 Euro per ogni tonnellata o frazione di tonnellata di peso massimo al decollo.

Policy Sviluppo Traffico

La Policy di Sviluppo Traffico ha lo scopo di attrarre traffico incrementale sul nostro scalo.

Il modello di incentivazione proposto persegue l’obiettivo di regolamentare tale sviluppo in maniera trasparente e non discriminatoria, ottimizzando l’utilizzo delle infrastrutture aeroportuali, conformemente alla normativa e regolamentazione applicabile.

e-mail: aviationbusiness@bologna-airport.it

Porta BLQ sempre con te