Passa al contenuto principale

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni clicca qui..

Tariffe Aviation

Diritti Aeronautici e Corrispettivi del Gestore Aeroportuale

Avvio del procedimento di Consultazione annuale degli Utenti dello scalo “Guglielmo Marconi” di Bologna per:

  1. Proposta di aggiornamento delle tariffe regolamentate 2021 e rendicontazione annuale relativa all’esercizio tariffario 2019;
  2. Proposta di revisione della tariffa per il corrispettivo PRM per l’anno 2021.

Audizione Pubblica degli Utenti, Modalità di accesso alla documentazione riservata e di partecipazione

Il giorno 23 ottobre 2020 (orario programmato di inizio e conclusione: 10.30-13.00), presso la Sala Conferenze della Marconi Business Lounge, primo piano, Terminal Passeggeri dello scalo “G. Marconi”, via Triumvirato n. 84, 40132 Bologna, accessibile anche in modalità di teleconferenza, si svolgerà l’“Audizione Pubblica Annuale” degli Utenti dello scalo “Guglielmo Marconi” di Bologna, avente all’Ordine del Giorno le proposte sopra indicate i) e ii).

A partire dal 1 ottobre 2020 e per tutta la durata della Procedura di Consultazione viene messa a disposizione tutta la documentazione riservata inerente la medesima.

Responsabile del Procedimento è il Direttore Amministrazione, Finanza, Controllo e IR, Patrizia Muffato, contattabile all’occorrenza da ogni interessato, via posta elettronica (aeroporto.marconi@pec.bologna-airport.it).

Gli Utenti interessati (*) a partecipare all’audizione e ad accedere alla documentazione riservata sono invitati a procedere secondo le seguenti istruzioni:

  1. Inviare una e-mail di richiesta di partecipazione all’Audizione e di accesso alla documentazione all’indirizzo: aeroporto.marconi@pec.bologna-airport.it assieme al modulo di riservatezza debitamente compilato e firmato;
  2. Attendere la trasmissione via e-mail delle credenziali personali da inserire nell’apposita maschera della presente sezione per accedere alla documentazione (Aeroporto di Bologna si riserva di negare l’invio di suddette credenziali di accesso in motivati casi: i.e. utenti non qualificabili come interessati);
  3. Per qualsiasi informazione e/o chiarimento scrivere una e-mail all’indirizzo: aeroporto.marconi@pec.bologna-airport.it

Entro il 19 ottobre 2020, è richiesto a ciascun Utente di formulare eventuali osservazioni scritte circa la documentazione in consultazione (ai sensi di quanto indicato dal § 5.2.2. del Modello) e di volere indicare ad AdB, al fine di snellire le operazioni di verbalizzazione, il delegato designato per partecipare all’Audizione Annuale. Non saranno accettate, in ogni caso, deleghe pervenute oltre le ore 10.30, del 23 ottobre 2020.

L’Audizione Pubblica è aperta agli Utenti dell’aeroporto ed alle relative associazioni, tuttavia il diritto di voto è riservato ai soli Utenti. Il voto sulla proposta di revisione della tariffa per il corrispettivo PRM per l’anno 2021 spetterà esclusivamente ai soggetti provvisti di delega scritta da parte del legale rappresentante dell’Utente aeroportuale, ai sensi e per gli effetti di cui al paragrafo 6.2.2 delle suddette Linee Guida. Al riguardo, ad ogni fine ulteriore, in apertura di verbale di riunione si darà atto delle deleghe di voto pervenute entro tale termine perentorio, procedendosi quindi con i lavori in programma per l’Audizione. Eventuali deleghe recapitate al Responsabile del Procedimento oltre le ore 10.30 del 23 ottobre 2020 non daranno diritto al voto in sede di Audizione.

Non sarà ammesso in sala – la cui capienza massima è di 30 persone – più di un rappresentante persona fisica, in ragione delle misure di sicurezza e distanziamento correlate alla pandemia Sars-Covid-19 adottate – e sarà consentita la partecipazione in teleconferenza, tramite sistema Microsoft Teams (di soggetto delegato preventivamente comunicato), secondo le modalità che saranno comunicate riscontrando la richiesta di partecipazione con allegata l’apposita delega.

Gli Utenti sono informati che l’Audizione Pubblica non sarà soggetta a registrazione audio, sarà svolta in lingua italiana, senza traduzione simultanea e le osservazioni che gli stessi chiedano di eventualmente verbalizzare, in aggiunta al voto espresso, dovranno, a. se in presenza, essere annotate dagli stessi (e loro formali delegati) in forma sintetica e, quindi, sottoscritte con firma leggibile su foglio da consegnarsi al Segretario verbalizzante, b. se in teleconferenza, trasmesse a mezzo di apposita e-mail all’indirizzo del Responsabile del Procedimento muffato@bologna-airport.it, entro e non oltre il termine di durata dell’Audizione annuale (ore 13.00 del 23 ottobre 2020). Il Segretario verbalizzante recepirà sul verbale di sintesi dell’Audizione le osservazioni così formalizzate.

Gli Utenti sono informati che il verbale dell’Audizione Pubblica sarà trasmesso a fine seduta ad ART ed ENAC ed ai partecipanti all’Audizione Pubblica, nel rispetto delle rispettive funzioni e competenze. AdB procederà alla pubblicazione sul proprio sito web delle tariffe regolamentate 2021 ed alla comunicazione a IATA, per l’aggiornamento dei sistemi di biglietteria delle agenzie di viaggio.

Nel caso di intesa sulla tariffa PRM per il 2021, il relativo verbale sarà altresì trasmesso per conoscenza al Comitato Utenti ed alle Associazioni vettoriali ed AdB provvederà a pubblicare sul proprio sito web il livello tariffario del corrispettivo PRM per il 2021, mentre ENAC provvederà, con preavviso di almeno 60gg rispetto l’entrata in vigore, alla comunicazione alla IATA, per l’aggiornamento dei sistemi di biglietteria delle agenzie di viaggio.

Si rinvia per gli ulteriori aspetti di rilevanza rispetto alle tematiche in oggetto alle regole della Consultazione e dell’Audizione Pubblica alla regolamentazione vigente in materia, in primis al Modello ed alle Linee Guida corrispettivo PRM.

(*) Utente interessato: ai sensi del “Modello” si intende qualsiasi persona fisica o giuridica che trasporti per via aerea passeggeri, posta e/o merci, da e per l’aeroporto considerato. In particolare, utenti interessati sono le compagnie aeree (linea passeggeri, charter, A.G., cargo, etc.) che hanno rappresentato presso l’aeroporto di Bologna più dello 0,01% di WLU nel Periodo: Summer season 2019 e Winter season 2019-2020.

Tariffario 2020

Tasse incassate dal gestore aeroportuale per conto di altri Enti/Istituzioni

Addizionale comunale ai diritti di imbarco passeggeri
Art.2, c. 11, L.350 /03 e successive integrazioni e modifiche - € 6,50 a pax in partenza

IRESA - Imposta regionale emissioni sonore aeromobili
La Regione Emilia-Romagna ha istituito l’IRESA (Imposta Regionale sulle Emissioni Sonore degli Aeromobili) a far data dal 1° gennaio 2020. L’imposta è calcolata per ciascun movimento di atterraggio e decollo e la tariffa, applicata al massimo peso al decollo dell’aeromobile (MTOW), dipende dal capitolo di certificazione acustica (noise certificate) dell’aeromobile, oltre che da una serie di altri parametri di cui all’art.16 della Legge Regionale LR n.15/2012.

L’imposta è a carico delle compagnie aeree e deve essere versata con le modalità indicate nel documento contabile emesso dalla società aeroportuale (AdB per i voli dell’Aviazione Commerciale e Tag Bologna per conto di AdB, per i voli dell’Aviazione Generale). AdB riversa periodicamente le somme incassate e trasmette i flussi informativi alla Regione, destinataria del gettito.

Per ogni riferimento normativo, tariffario e sanzionatorio si rimanda al sito della Regione Emilia Romagna.

Al fine di applicare correttamente l’Iresa si richiede alle compagnie aeree che operano sullo scalo di Bologna di trasmettere il noise certificate degli aeromobili della propria flotta all'indirizzo mail airsideoperation@bologna-airport.it.
Per i voli dell’Aviazione Generale l'indirizzo mail mail è: operations@tagbologna.com

Nel caso di mancato ricevimento del noise certificate entro la data di operatività del/i volo/i AdB è tenuta, da Convenzione con la Regione Emilia-Romagna, ad applicare la tariffa massima di 0,50 Euro per ogni tonnellata o frazione di tonnellata di peso massimo al decollo (art.16 comma 2 lett. c della LR n.15/2012).

Si informa, infine, che nei casi previsti dall’art 15 della L.R. 15/2012 (esenzioni dall’imposta), le compagnie aeree sono tenute ad inviare ad AdB i dati utili ai fini del riconoscimento del diritto all’esenzione dal pagamento dell’imposta entro la data di operatività del/i volo/i (Aviazione Commerciale: airsideoperation@bologna-airport.it, Aviazione Generale operations@tagbologna.com). In assenza di tali informazioni e in assenza di noise certificate, si dovrà applicare l’IRESA, come previsto dalla lettera c) comma 2 dell’art. 16 della L.R. 15/2012, con la tariffa massima di 0,50 Euro per ogni tonnellata o frazione di tonnellata di peso massimo al decollo.

Policy Sviluppo Traffico

La Policy di Sviluppo Traffico ha lo scopo di attrarre traffico incrementale sul nostro scalo.

Il modello di incentivazione proposto persegue l’obiettivo di regolamentare tale sviluppo in maniera trasparente e non discriminatoria, ottimizzando l’utilizzo delle infrastrutture aeroportuali, conformemente alla normativa e regolamentazione applicabile.

e-mail: aviationbusiness@bologna-airport.it