Passa al contenuto principale

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni clicca qui..

Atterrato nella notte il primo volo internazionale dopo il lockdown

05/06/2020 È atterrato nella notte, a mezzanotte e mezza circa, il primo volo internazionale in arrivo all’Aeroporto di Bologna dopo il lockdown per l’emergenza Covid-19.

Si è trattato di un Airbus A320 della compagnia aerea Wizzair proveniente da Budapest con 87 passeggeri a bordo. L’aeromobile è poi ripartito nella notte per la capitale ungherese. Un altro volo Wizzair, questa volta proveniente da Sofia, è atteso per questa sera, mentre nei prossimi giorni, progressivamente, torneranno ad essere attivi tutti i collegamenti della compagnia low cost ungherese.

Era dal 22 marzo scorso (volo Eurowings da Düsseldorf) che non atterravano al Marconi voli provenienti dall’estero. L’Aeroporto di Bologna, infatti, è sempre rimasto aperto durante l’emergenza Coronavirus come servizio pubblico essenziale, ma con la presenza di un solo volo giornaliero da/per Roma.

Dal 3 giugno, finalmente, sulla base delle disposizioni del Governo Italiano si può tornare a volare in tutti gli Stati dell’Unione Europea, negli Stati che hanno aderito agli accordi di Schengen, nel Regno Unito e in Irlanda del Nord, per qualsiasi ragione e senza più dover presentare moduli di autocertificazione delle ragioni del viaggio.

Le compagnie che operavano al Marconi prima dell’emergenza Covid-19 stanno via via programmando la ripartenza: dopo Air France che ha annunciato il via del Bologna-Parigi CDG per il 10 Giugno, ieri KLM ha comunicato che tornerà ad operare il collegamento Bologna-Amsterdam dal 4 Luglio.