<img class="j-retina-img" src="/Skin/Img/Common/blq.png" alt="BLQ - Aeroporto di Bologna" />
 >  > 

Dati economici

Il Gruppo ha chiuso il 2015 con 80,1 milioni di euro di ricavi, in crescita del 4,2% rispetto al 2014. Tale trend è stato positivamente supportato sia dai ricavi per servizi aeronautici (diritti aeroportuali corrisposti da parte di passeggeri, compagnie aeree e operatori aeroportuali), che dai ricavi non aeronautici (principalmente rappresentati da gestione parcheggi, subconcessioni retail, pubblicità e servizi ai passeggeri).

In particolare, i ricavi aeronautici nel 2015 sono stati pari a 43,3 milioni di euro, in aumento del 5,2% rispetto al 2014, grazie alla buona crescita del traffico passeggeri. La crescita dell’8,2% dei ricavi non aeronautici, che si attestano nel 2015 a 32,4 milioni di euro, è invece guidata dal trend positivo dei ricavi della gestione parcheggi, del Retail – che a sua volta beneficia dei maggiori volumi passeggeri, ed in particolare nelle attività Food & Beverage – e dei servizi forniti ai passeggeri.

I costi di gestione registrano nell’esercizio un contenuto incremento dell’1,3%, ammontando a 56,3 milioni di euro. Tale incremento risulta inferiore alla crescita dei ricavi e del traffico dello scalo.

Il Gruppo ha così raggiunto un EBITDA di 23,9 milioni di euro, in aumento di 2,5 milioni di euro rispetto al 2014 (+11,8%).

Il risultato netto del Gruppo nel 2015 è stato pari a 7,1 milioni di euro, in crescita dell’1,9% rispetto ai 7 milioni di euro dell’esercizio 2014, nonostante oneri non ricorrenti per 2,6 milioni di euro, legati alla quotazione della Capogruppo sul segmento STAR del Mercato Telematico Azionario.

Traffico

L’Aeroporto Marconi di Bologna chiude il 2015 con il nuovo record di traffico della sua storia: quasi sette milioni di passeggeri (6.889.742), pari ad una crescita del 4,7% sul 2014.

Il load factor medio (coefficiente di riempimento di un aeromobile) risulta in aumento nonostante la sostanziale stabilità del numero dei movimenti (-0,4%) e la crescita del tonnellaggio (+1,6%) per il crescente utilizzo da parte delle principali compagnie aeree di aeromobili di maggiori dimensioni a testimonianza dell’efficienza che il settore sta ricercando.

A trainare l’incremento sono stati i passeggeri su voli internazionali, che oggi rappresentano circa il 75% dei passeggeri complessivi, mentre sono risultati in lieve flessione i passeggeri su voli nazionali, penalizzati dalla riduzione dell’offerta di alcuni vettori nazionali.

Complessivamente, l’incremento di traffico del 2015 è riconducibile all’attivazione di numerosi nuovi collegamenti (Budapest, Dubai, Katowice, Las Palmas, Leopoli, Praga e Tel Aviv) e al potenziamento di alcune importanti tratte esistenti (in particolare: Berlino, Bucarest, Cagliari, Chisinau, Copenaghen, Istanbul e Mosca).

In linea con l’obiettivo strategico di sviluppare e mantenere un articolato network di vettori aerei, il 2015 conferma la solidità del mix di traffico tra compagnie aeree tradizionali e low cost per un totale di 49 vettori. In particolare, Ryanair si conferma la compagnia con il maggior numero di passeggeri trasportati, seguita da Lufthansa, Air France/KLM, Wizz Air e Alitalia.

Riepilogo dati di traffico giugno 2016
Passeggeri Movimenti Merci via aerea (Tonnellate)
717.536 5.992 3.280

MyBLQ

  • Sei un utente BLQ?

    Accedi

    Password dimenticata? Clicca qui

  • Non sei registrato?

    MyBLQ ti permette di accedere ai servizi di prenotazione, alla newsletter e a tutti gli altri servizi del sito

    Registrati ora!

News

Servizi disponibili