<img class="j-retina-img" src="/Skin/Img/Common/blq.png" alt="BLQ - Aeroporto di Bologna" />
 >  > 

Dati economici

Il Gruppo ha chiuso il 2016 con 90,4 milioni di euro di ricavi, in crescita del 12,8% rispetto agli 80,1 milioni del 2015, grazie al trend positivo registrato sia dai ricavi per servizi aeronautici (diritti aeroportuali corrisposti da parte di passeggeri, compagnie aeree e operatori aeroportuali), che dai servizi non aeronautici (prevalentemente parcheggi, retail e servizi ai passeggeri).

In particolare, i ricavi per servizi aeronautici ammontano a 48,2 milioni di euro, con una crescita dell’11,5% per effetto dell’incremento del traffico e delle nuove tariffe in vigore dal 1° gennaio 2016, nonché per il maggiore tonnellaggio degli aeromobili. I ricavi per servizi non aeronautici sono invece pari a 35,4 milioni di euro, registrando una crescita del 9,1% grazie al positivo andamento di tutte le componenti ed in particolare la gestione parcheggi, subconcessioni retail, servizi ai passeggeri e gestione delle aree immobiliari.

I costi di gestione ammontano nel 2016 a 62,2 milioni di euro, con un incremento del 10,6% rispetto ai 56,3 milioni del 2015, principalmente per i maggiori costi per servizi di costruzione (+65%) legati ai maggiori investimenti realizzati, per l’incremento del costo per servizi per interventi di manutenzione sulla pista, per nuovi servizi security e per il servizio passeggeri a ridotta mobilità (+9,8%), l’aumento della voce canoni, noleggi e altre costi (+12,1%) legato all’andamento del traffico, il maggior costo del personale, incrementato del 5,5% per effetto del nuovo Contratto Collettivo Nazionale e della crescita di 13 equivalenti full-time. In segno opposto, si registra il calo dei costi per materiali di consumo e merci (-7,6%) ed un andamento stabile degli oneri diversi di gestione.

L’EBITDA consolidato nel 2016 è risultato pari a 28,2 milioni di euro, in crescita del 18,1% rispetto ai 23,9 milioni del 2015. L’EBIT consolidato si è attestato a 17,3 milioni di euro, con un incremento del 21,5% rispetto al dato di 14,2 milioni del 2015.
Il 2016 si chiude con un utile netto consolidato di 11,4 milioni di Euro rispetto ai 7,1 milioni di Euro del 2015, in crescita di oltre il 60%.

Traffico

L’Aeroporto di Bologna ha registrato nel 2016 una significativa crescita del traffico per un totale di 7.680.992 passeggeri rispetto ai 6.889.742 passeggeri del 2015.

Questa netta crescita è stata guidata sia dalla componente dei passeggeri su voli internazionali – aumentati del +11,3% rispetto al 2015 e pari al 75% del totale, incidenza in linea con l’esercizio precedente – così come dalla componente domestica (+12,1% rispetto al 2015) grazie alla reintroduzione del collegamento per Catania da parte di Alitalia e l’avvio del collegamento giornaliero per Cagliari da parte di Ryanair.

Il load factor medio (ovvero il coefficiente di riempimento di un aeromobile) è stato pari al 78,5% ed è rimasto sostanzialmente invariato rispetto al dato 2015 del 78,6%, per effetto di una crescita dei passeggeri in linea con l’aumento dei posti offerti.

Alla conferma del trend positivo nella crescita del traffico passeggeri hanno contribuito sia il traffico di linea che la componente low-cost. In particolare, il traffico di linea ha registrato un aumento del 13,4% grazie al volo Emirates per Dubai che ha avuto effetto pieno nell’anno per l’avvio delle operazioni a novembre 2015, all’ingresso di nuovi vettori strategici quali Air Berlin con il collegamento su Dusseldorf, al potenziamento delle frequenze verso hubs serviti da alcune delle principali compagnie internazionali (Air Dolomiti/Lufthansa, Aeroflot, CSA) ed al crescente segmento dei volistagionali leisure” con Blue Panorama e Neos.

Anche il traffico low cost ha confermato il trend di netta crescita, pari al 12,6% grazie al rafforzato investimento sullo scalo da parte dei principali vettori low cost, in particolare Ryanair e Wizzair.

A conferma dell’obiettivo strategico di definire un ampio network di vettori aerei, con un solido e diversificato mix tra compagnie aeree tradizionali e low cost, il 2016 ha visto 49 vettori attivi sullo scalo. Ryanair si è confermata la prima compagnia per numero di passeggeri, seguita dal gruppo Lufthansa (Lufthansa e Air Dolomiti), dal gruppo Air France KLM seguiti da Wizz Air, Alitalia e British Airways.

Riepilogo dati di traffico agosto 2017
Passeggeri Movimenti Merci via aerea (Tonnellate)
828.480 6.314 2.732

MyBLQ

News

Servizi disponibili