<img class="j-retina-img" src="/Skin/Img/Common/blq.png" alt="BLQ - Aeroporto di Bologna" />
 >  >  >  > 

LVA

Il rumore prodotto dagli aerei in atterraggio e decollo si calcola secondo il metodo previsto dalla normativa italiana di settore (DM 31/10/97) utilizzando, quale indicatore, il cosiddetto indice LVA (Livello di Valutazione del Rumore Aeroportuale).

Le centraline di rilevamento acustico sono dislocate nell'intorno aeroportuale, in corrispondenza delle direttrici di movimento degli aeromobili. Ciascuna centralina registra il rumore generato dal sorvolo degli aeromobili, quantificato tramite diversi parametri tra cui il SEL (Sound Exposure Level). La somma logaritmica di tutti i SEL registrati da ciascuna centralina in un dato giorno, determina l'LVA giornaliero per quella data centralina. I dati di LVA giornaliero ed LVA medio mensile per ciascuna centralina sono resi disponibili al pubblico.

L'LVA annuale è la media logaritmica degli LVA giornalieri registrati nelle tre settimane di punta; queste, a loro volta, sono le settimane di maggior numero di movimenti, individuate nei seguenti tre quadrimestri dell'anno: 1 Gennaio-31 Gennaio e 1 Ottobre-31 Dicembre; 1 Febbraio-31 Maggio; 1 Giugno-30 Settembre.

I dati di LVA registrati dal sistema di monitoraggio aeroportuale sono periodicamente verificati dall'ARPA - Sezione provinciale di Bologna.

Ubicazione centraline di rilevazione del rumore

Vista dall'alto con indicazione dell'ubicazione delle centraline.

Le centraline di monitoraggio sono state installate in corrispondenza delle rotte di decollo e atterraggio dell’aeroporto di Bologna.

Infatti se si osserva la figura delle rotte di decollo e atterraggio, si nota come il posizionamento delle centraline sia stato scelto per seguire acusticamente le rotte aeree, e dare un valore acustico a tutti i voli operanti su Bologna.

Di conseguenza le centraline più vicine all’aeroporto (1,3,6) daranno i valori più alti di rumore, tra le quali la n.6 è stata presa come riferimento per il calcolo del Livello di Valutazione del Rumore Aeroportuale (LVA).

Centralina n.  Ubicazione 
1 Via del Bargellino (Calderara di Reno)
3 Aeroporto
4 Via Crocetta (Calderara di Reno)
5 Via Zanardi 393
6 Centro Sportivo "Pizzoli"
7 Museo del Patrimonio Industriale
8 Giardini Casa buia Arcoveggio
9 Ippodromo Arcoveggio

Isofoniche LVA


Scarica l'immagine ad alta definizione, in formato pdf (3 Mb).

L'LVA (Livello di Valutazione del Rumore Aeroportuale) di legge viene calcolato come segue (v. D.M. 31/10/1997 All. A):

  1. Le centraline di monitoraggio rilevano gli eventi aerei mediante il parametro SEL (Sound Exposure Level).
  2. L'anno di riferimento viene diviso in tre periodi di quattro mesi:
    • 1° ottobre - 31 gennaio.
    • 1° febbraio - 31 maggio.
    • 1° giugno - 30 settembre .
  3. I giorni vengono divisi in due periodi:
    • Day (06,00-23,00).
    • Night (23,00-06,00).
  4. Si calcola l'LVA giornaliero, che è uguale a LVA day + LVA night:
    • l'LVA day è la somma dei SEL registrati durante il periodo Day.
    • LVA night è la somma dei SEL registrati durante il periodo Night (ad ogni SEL viene aggiunta una penalizzazione di 10 dB, in quanto di notte il rumore aereo viene maggiormente percepito).
  5. Si calcola LVA settimanale come media logaritmica dei relativi LVA giornalieri.
  6. Successivamente si individuano le tre settimane di punta del traffico, relative ai tre periodi del punto 2.
  7. La media logaritmica dei relativi 3 valori di LVA settimanale è l'LVA di legge.
  8. Questo dato (l'LVA di legge) non deve superare il limite consentito di 65 dB(A) per le zone residenziali.

STEP 1 - Visualizza i dati del rumore aereo, in base alle varie zone di Bologna:




MyBLQ

  • Sei un utente BLQ?

    Accedi

    Password dimenticata? Clicca qui

  • Non sei registrato?

    MyBLQ ti permette di accedere ai servizi di prenotazione, alla newsletter e a tutti gli altri servizi del sito

    Registrati ora!

News

Servizi disponibili