Viabilità Aeroportuale

Al fine di migliorare i flussi veicolari all’interno dell'area aeroportuale a vantaggio della sicurezza dei passeggeri e in coerenza con quanto disposto da ordinanza Enac Bologna n. 26/12, la viabilità stradale accedente al Terminal principale subisce alcune modifiche, che permettono di distinguere più nettamente le corsie e le aree di sosta destinate ai passeggeri dalle corsie e le aree di sosta destinate agli operatori.

Queste le novità entrate in vigore il 18 febbraio 2013

Piano terra

Nella corsia fronte Terminal acquista maggiore efficacia il preesistente divieto di transito ai veicoli non autorizzati, con l'attivazione di un sistema di accesso con impianto automatico a sbarre.

Possono utilizzare la corsia i mezzi autorizzati, dotati di dispositivo per l'apertura delle sbarre.

Sono inoltre ammessi gli operatori del trasporto pubblico, i taxi e le auto di noleggio con conducente che operano in convenzione con l’aeroporto.

Altri operatori di noleggio con conducente, bus e minibus turistici posso comunque accedere all’area, acquistando al presidio parcheggi una tessera oppure ritirando alla colonnina di ingresso un biglietto che consente il transito e la sosta a pagamento (€ 10/ora o frazione di ora).

Primo piano

L'accesso è regolato con impianto automatico a sbarre:
  • Corsia di destra: riservata ai soli mezzi di emergenza e autorizzati;
  • Corsia di sinistra: aperta a tutti, con immissione diretta nel parcheggio Express Premium e nell’area “Kiss&Fly”, dedicata alle operazioni di carico e scarico dei passeggeri, con gratuità dei primi dieci minuti di sosta per le auto con altezza fino a metri 1,85.

Il parcheggio è invece a pagamento per periodi di tempo superiori ai dieci minuti e per tutti i mezzi con altezza superiore a metri 1,85.

Nel caso di sosta prolungata, si consiglia l’utilizzo di altri parcheggi dell'aeroporto, con tariffe decrescenti in funzione della distanza dal Terminal.

Per tutti i dettagli, vai alla pagina delle Tariffe.

Per informazioni e convenzioni: