LVA

Nota

I dati acustici relativi dalla centralina di monitoraggio NMT9 non sono disponibili.
Ciò a causa dalla presenza, nelle immediate vicinanze della stessa, dell'edificio Sala Bingo che, a seguito del recente ampliamento, crea una superficie riflettente, alterando le registrazioni effettuate dalla NMT9.

SAB e Comune di Bologna sono impegnati a modificare la localizzazione della centralina in modo da renderla di nuovo operativa.


Il rumore prodotto dagli aerei in atterraggio e decollo si calcola secondo il metodo previsto dalla normativa italiana di settore (DM 31/10/97) utilizzando, quale indicatore, il cosiddetto indice LVA (Livello di Valutazione del Rumore Aeroportuale).

Le centraline di rilevamento acustico sono dislocate nell'intorno aeroportuale, in corrispondenza delle direttrici di movimento degli aeromobili. Ciascuna centralina registra il rumore generato dal sorvolo degli aeromobili, quantificato tramite diversi parametri tra cui il SEL (Sound Exposure Level). La somma logaritmica di tutti i SEL registrati da ciascuna centralina in un dato giorno, determina l'LVA giornaliero per quella data centralina. I dati di LVA giornaliero ed LVA medio mensile per ciascuna centralina sono resi disponibili al pubblico.

L'LVA annuale è la media logaritmica degli LVA giornalieri registrati nelle tre settimane di punta; queste, a loro volta, sono le settimane di maggior numero di movimenti, individuate nei seguenti tre quadrimestri dell'anno: 1 Gennaio-31 Gennaio e 1 Ottobre-31 Dicembre; 1 Febbraio-31 Maggio; 1 Giugno-30 Settembre.

I dati di LVA registrati dal sistema di monitoraggio aeroportuale sono periodicamente verificati dall'ARPA - Sezione provinciale di Bologna.

STEP 1 - Visualizza i dati del rumore aereo, in base alle varie zone di Bologna: